Paros, un luogo paradisiaco.

Il vino a Paros ha una storia e una tradizione notevoli. Non è un caso che a Paros, Agios Giorgis, la chiesa dell’Ubriaco, sia onorata, come la chiamavano gli abitanti, con una celebrazione speciale il 3 novembre. In questo periodo, gli abitanti del luogo aprono e assaggiano i nuovi vini.

Fin dall’antichità l’apertura delle botti era una festa meravigliosa per la gente; il 3 novembre i viticoltori organizzavano feste tradizionali e facevano rivivere usanze che affondano le radici nelle feste dionisiache degli anni bizantini.

Paros, riconosciuta per il suo vino eccezionale come DOP (Denominazione di origine protetta).

Tra le 33 regioni della Grecia, Paros è la seconda isola produttrice di vino delle Cicladi dopo Santorini. Paros è famosa per le pregiate varietà “Mandilaria” (rosso) e “Monemvasia” (bianco), nonché per altri vini prodotti dai vigneti di Paros, tra cui i vini bianchi dolci inclusi nella Denominazione di Origine Protetta di Paros come vini Malvasia Paros. Il nome Malvasia è geografico e indica la città bizantina di Monemvasia durante il periodo dei Franchi. La Malvasia iniziò a essere prodotta prima del XIII secolo nella Monemvasia bizantina, guadagnando un’ampia reputazione. Nessun altro vino ha ottenuto tanta fama durante il Medioevo e il Rinascimento, e nessun nome di vino da allora a oggi ha una storia così affascinante.

Si tratta di vini a denominazione d’origine con caratteristiche superiori e di rara qualità. La strada che va da Parikia a Naoussa può essere considerata la strada del vino a Paros.

Paros ha cantine, accessibili al pubblico, con varietà di vino note e rare che uniscono l’esperienza al gusto e la tradizione alla tecnologia moderna. Ma soprattutto c’è l’amore per un luogo interamente benedetto e consegnato alla sua gente.

A Paros si produce anche il “suma”, che è buono come il vino di Pari. Suma a Paros è il nome della bevanda ottenuta dalla distillazione di residui di vino come lo tsipouro e il raki a Creta. La distillazione della suma è accompagnata dai produttori di Paros da una grande festa a cui tutti sono invitati. La produzione di suma avviene a novembre ed è accompagnata da una festa nelle zone in cui ci sono birrifici. Gli abitanti di Paros accolgono l’inverno e il grande ciclo di celebrazioni con feste e suma.

Naturalmente, se vi piace la birra bionda amara e leggera, potete sempre preferire una fresca ¨56isles¨ Paros dal 2016 produce la sua birra dal gusto eccellente. Il suo nome deriva dalle 56 isole piccole e grandi delle bellissime Cicladi.

Paros ha anche caseifici con il suo famoso gruyere, ottimi kefalotyri, mizithra, anthotyro e yogurt.

Produce il suo miele, il pesce, l’olio, il grano, l’orzo, gli ortaggi, le patate. Conosciuti e famosi fin dall’antichità per il loro sapore sono i fichi di Pari.

Noleggiando un’auto a Paros, potrete visitare comodamente e rapidamente tutti i punti di interesse unici dell’isola e vivere Paros come un insider locale.

Sperimenterete e conoscerete i prodotti di Paros realizzati con grande gusto da nuovi produttori caratterizzati dall’amore per la propria isola e dall’obiettivo di mantenere viva la tradizione, aprendo la strada a un percorso evolutivo della cultura gastronomica.